Premio di alta cucina a una ragazza valsusina

Premio di alta cucina a una ragazza valsusina

Serena Re, una giovane aspirante chef di Villar Focchiardo diplomata al Formont di Oulx, nel mese di maggio ha vinto il premio Parmigiano Reggiano al miglior studente del 28° Corso Professionale della scuola di Alta Cucina l’I.F.S.E. Serena è stata sostenuta nel suo percorso di studi dalla Fondazione Magnetto.

I.F.S.E., Italian Food Style Education, è una scuola di Alta Cucina e Pasticceria Italiana riconosciuta quale Eccellenza Italiana dal Segretariato Generale della Repubblica. Situata nel castello di Piobesi Torinese, organizza corsi professionali e amatoriali per professionisti del settore o per semplici amatori, e corsi di aggiornamento per personale di ristoranti o di catene di ingrossi.
La scuola dispone di strumentazione all’avanguardia e di ultima generazione; nei laboratori ogni studente ha a disposizione spazi e attrezzature a esclusivo uso personale per garantire efficienza e comfort ai massimi livelli. Gli studenti si formano ad una scuola di cucina salutistica secondo le regole della vera cucina mediterranea; durante i corsi hanno modo di imparare non solo i segreti dei migliori Chef internazionali, ma di ampliare le proprie conoscenze in ambito nutrizionale ed eno-agronomico, guidati da esperti qualificati di settore.
I.F.S.E. è anche un centro internazionale di ricerca e studio del prodotto alimentare d’eccellenza, nonché un vero e proprio polo divulgativo della cultura enogastronomica italiana nel mondo. Grande attenzione è riservata agli studenti stranieri con corsi in lingua russa, inglese, portoghese, coreana,… L’IFSE crea “ambasciatori” della buona cucina italiana nel mondo ed è presente in molti paesi con uffici di rappresentanza, in particolare a Taiwan, in Florida, in Korea e in Lituania.

La Fondazione Magnetto è disponibile a sostenere un altro giovane aspirante chef meritevole della Valle di Susa che voglia partecipare al nuovo corso di alta cucina sessione di settembre.
Per candidature telefonare alla Fondazione 011 9660401

Per maggiori informazioni
www.ifse.it