Corso Il grido della terra, il grido dei poveri. Pianeta aria

Corso Il grido della terra, il grido dei poveri. Pianeta aria

Dal 27 al 29 marzo presso la Certosa 1515 di Avigliana si terrà il corso di Casacomune “Il grido della terra, il grido dei poveri. Pianeta aria”.

Il corso si sofferma su alcuni degli aspetti che stanno determinando cambiamenti drammatici per l’intera umanità e la natura nel suo insieme: il riscaldamento globale, la perdita di biodiversità naturale e sociale, la filiera del cibo, le migrazioni ambientali. Nel contempo, il corso offrirà spunti di riflessione sui nuovi stili di vita possibili e sulle radici etiche e spirituali alla base della conversione ecologica. Il metodo si basa sullo scambio e sulla ricerca, insieme, di piste di intervento e di relazione per vivere, proteggere e custodire la nostra Madre Terra.

Il corso approfondirà in particolare  le tematiche legate all’inquinamento atmosferico, alle ricadute sulla salute, alla scarsa percezione del danno arrecato e subito, alla connessione tra lavoro e salute.

Tra i relatori interverranno specialisti di molti settori Roberto Mezzalama, esperto in valutazione di impatto ambientale. Golder e Comitato Torino Respira; Giuseppe Piras, Comitato Torino respira; Andrea Minutoloresponsabile scientifico Legambiente; Paola Michelozzi, ASL Roma 3, Dipartimento Epidemiologo Regione Lazio; Corrado Magnaniepidemiologo, già docente dell’Università Piemonte Orientale; Ennio Cadum, Direttore Dipartimento Igiene e Prevenzione; Michele Fasano, Valverbe soc.agr.coop; Rossella Ghisi, Università degli studi di Padova; Beatrice Ruscio, Peacelink; Cosimo Schinaia, Psicoanalista didatta della Società psicoanalitica Italiana; Luigi Ciotti, presidente Gruppo Abele, Libera e Casacomune e con Ilaria Salotti di Scuola per Via.  Coordina il corso: Mirta Da Pra Pocchiesa, giornalista, Progetto Vittime Gruppo Abele e socia fondatrice di Casacomune

Programma

Per saperne di più