Villa romana di Almese

Almese, villa romana

Villa romana di Almese

In località Grange di Rivera in Almese (TO), sorge uno dei più notevoli complessi residenziali extraurbani di epoca romana del Piemonte. Gli scavi, partiti nel 1979, hanno messo in luce un complesso esteso su una superficie di circa 3000 mq.

Ciò che rimane dell’imponente costruzione è il piano terreno di un edificio che probabilmente era dotato anche di un piano superiore. I reperti mobili hanno consentito di stimare l’epoca della villa tra gli inizi del I secolo D.C. e il IV sec. D.C.

La posizione su un pendio ben esposto, anche a livello panoramico, e l’accuratezza delle finiture, ne fanno un esempio di grande interesse di villa padronale.

Nel corso degli anni recenti, in particolare a partire dal 2015, le iniziative di valorizzazione della villa romana di Almese si sono notevolmente sviluppate; il sito archeologico è aperto al pubblico dalla primavera all’autunno, e le visite sono organizzate dall’associazione ArcA con la collaborazione del Comune, il patrocinio della Soprintendenza ai beni archeologici, il contributo della Fondazione Magnetto e della Finder S.p.A.

calendario – attività 2017

Maggiori informazioni

ArcA – ARTE, ARCHEOLOGIA e CULTURA ad ALMESE
Piazza della Fiera 1 – 10040 – Almese (To)
arca.almese@gmail.com – tel. 342 0601365
pagina facebook

Ulteriori contatti
Comune di Almese – Uffi­cio Cultura
cultura@comune.almese.to.it – tel. 011 9350201 (tasto 5)

Segreteria Piano di Valorizzazione Valle di Susa Tesori di Arte e cultura Alpina
Tel. 0122 622640 – www.vallesusa-tesori.it