Malattie neurodegenerative

malattie neurodegenerative

Malattie neurodegenerative

La Fondazione sostiene iniziative e ricerche legate alla problematica delle malattie neurodegenerative, che hanno una forte incidenza sulla popolazione over 65 e un notevole impatto sociale.
In particolare, la Fondazione è coinvolta in due attività:

Centro Regionale Esperto per la Sclerosi Laterale Amiotrofica

Il Centro regionale esperto per la SLA (CRESLA) di Torino è Centro di Riferimento Regionale per la SLA. Le sue attività di ricerca sono volte allo studio della SLA sui versanti epidemiologico, clinico, cognitivo, genetico, neuropatologico e neurobiologico.
La Fondazione sostiene da 5 anni l’attività di ricerca sulla SLA, in particolare clinica diagnostica (visite, elettromiografie) ed assistenziale (visite domiciliari) su pazienti affetti da Sclerosi Laterale Amiotrofica.

Maggiori informazioni
Centro regionale esperto per la SLA

Percorso di sostegno per le persone soggette ad Alzheimer

Si calcola che nei soli paesi appartenenti all’Unione Europea, entro il 2020, 15 milioni di persone saranno soggette a demenza. All’interno di tale quadro, la demenza da Alzheimer (DA) rappresenta il 54% di tutte le demenze. In Italia si stima che vi siano circa 1 milione di persone affette da demenza.
La maggiore aspettativa di vita evidenzia la necessità di soddisfare una serie di bisogni manifestati da soggetti e familiari coinvolti in tali problematiche: bisogni psicologici, medici, di integrazione sociale.
Le famiglie con a carico un soggetto affetto da patologia degenerativa cerebrale, allo stato attuale, non ricevono alcun sostegno economico.
È pertanto fondamentale assicurare una diagnosi precoce e i più idonei strumenti di intervento.

In questo contesto la Fondazione Magnetto, in collaborazione con Infine Onlus, contribuisce a sostenere l’Ambulatorio UVA (Unione Valutazione Alzheimer) della SC di Neurologia dell’Ospedale di Rivoli, in particolare nella fase di diagnosi e valutazione della patologia.